Bergen: cosa fare gratis in un giorno

Viaggiare in Norvegia è costoso, abbiamo dedicato un articolo a riguardo, proprio per questo abbiamo deciso di svelarti qualche trucco per visitare Bergen gratuitamente. Non solo attrazioni, ti suggeriamo anche un posto per la notte e il modo per raggiungere la città completamente gratis! Insomma una giornata in cui non dovrai pensare al portafoglio! Abbiamo scoperto tutto nel nostro viaggio in van, scopri di più qui per vedere dove siamo ora!

Carta e penna alla mano, si inizia con i consigli!

Bergen: la città dei sette fiordi e dei sette colli

Seconda città più grande della Norvegia, capitale fino al 1300. Bergen è piena di fascino, carattere e vitalità grazie anche ai molti studenti e artisti che la popolano.

Offre una combinazione perfetta tra cultura e natura. Nel 2000 è stata nominata capitale europea della cultura. In più ospita una delle più importanti università norvegesi.
Bergen è anche conosciuta per i suoi diversi soprannomi: la “porta dei fiordi” e la “città dei sette fiordi” perché è letteralmente circondata da essi, due dei quali tra i più lunghi di tutta la Norvegia: l’Hardangerfjord e il Sognefjord.
Città dei sette colli” perché le abitazioni letteralmente si aggrappano alle sette colline su cui si sviluppa Bergen.
Aimè l’ultimo soprannome di “città della pioggia” le è stato riconosciuto perché può vantare ben 200 giorni di pioggia l’anno 😥 A fine Giugno abbiamo trovato un clima totalmente degno di tale nome: cielo grigio con pioggerellina continua e ben 11°. Insomma ricordati di portare una bella giacca antipioggia, oppure se vuoi proprio sembrare un turista non dimenticare l’ombrello.

bergen dall'alto
vie di bergen

Dove dormire gratis a Bergen col camper

Attorno alla città ci sono diverse aree sosta a pagamento, in generale chiedono circa 20€ a notte. Un pochino caro! Perciò vi sveliamo il segreto… Rullo di tamburi e un applauso all’IKEA! Hai capito bene. IKEA non ci ha pagati per fare pubblicità 😂. Semplicemente abbiamo trovato questa modalità gratuita per visitare Bergen e crediamo sia bello condividerlo per dare la possibilità anche a te di risparmiare sul tuo viaggio in Norvegia. Per ora è tollerata la sosta notturna dei camper nel parcheggio del negozio.

Come raggiungere il centro di Bergen

Dal parcheggio dell’Ikea tutti i giorni passa un pullman gratuito. Dalle 12,30 ce n’è uno ogni ora. In 20 minuti si arriva comodamente in centro, tra l’info point e il mercato del pesce. Per il rientro l’ultimo pullman è alle 19 alla fermata TORGET C stessa zona ma dall’altra parte della strada. Tranquilli c’è la palina con scritto IKEA. Appena sceso ti consigliamo di andare all’info point per prendere la tua cartina della città gratuitamente. Molto utile oltre per visitare Bergen anche per sapere dove trovare wc pubblici in caso di bisogno. Alcuni sono a pagamento (si usa la carta di credito), altri gratuiti.

Mercato del pesce di Bergen

Da migliaia di anni la pesca è fonte primaria di sussistenza per i norvegesi. Di generazione in generazione vengono tramandate le conoscenze legate a questa materia prima. Immergiamoci quindi nella tradizione nordica passeggiando tra le bancarelle ricche di pesci, crostacei appena pescati. Puoi anche trovare pesce essiccato o in lattina. Colori, profumi e stupore davanti a esemplari particolari.
Il mercato del pesce di Bergen risale al 13° secolo, luogo di incontro per mercanti, pescatori e la popolazione locale. Qui puoi anche accomodarti e assaporare qualche prelibatezza cucinata direttamente dal banco frigo. Insomma grande qualità e maestria nella preparazione qui vanno a braccetto.

Bryggen: il porto dai mille colori

Quando pensi a Bergen siamo sicuri che ti viene in mente proprio l’immagine di questa lunga fila di edifici colorati in riva al mare. Costruite in legno grezzo con fondamenta di pietra e tetti a timpano. I colori sono quelli tipici norvegesi: rosso e diverse tonalità di ocra. Per quasi un millennio Bryggen è stato il simbolo della potenza commerciale di Bergen, divenne anche una delle sedi della Lega Anseatica. Infatti questo agglomerato di casette erano utilizzate come magazzini per lo stoccaggio delle merci e alloggi per pescatori e commercianti.

A metà del 900 venne quasi completamente abbandonato, anche a causa dei numerosi incendi. A ogni ricostruzione però continuava a mantenere il suo fascino. Venne piano piano riportato in vita ed oggi brulica di creatività grazie alle numerose botteghe di artisti che hanno ridato vitalità a questo posto così pieno di storia. Infatti è iscritto nel patrimonio UNESCO.

Immergiti nell’atmosfera nordica, perditi nelle vie e scopri l’artigianato locale. Fermati in qualche delizioso locale per gustarti una bevanda calda (questo non è gratis 😂😂).

Fortezza medioevale

Supera Bryggen per raggiungere la fortezza che comprende un insieme di attrazioni di epoca medievale: il Castello Reale, Håkonshallen e la Torre di Rosenkrantz. Il Castello di Bergen è uno dei più antichi e meglio conservato di tutta la Norvegia. Puoi visitare gratuitamente gli esterni di questo complesso, mentre per l’interno bisogna pagare un biglietto.

Museo Gamle Bergen

Nel 1800 era la più grande città di legno d’Europa. 55 case storiche dove si può respirare aria di tradizione e storia. Puoi fare una passeggiata nel parco e nell’area storica di Bergenhus Festning gratuitamente.
Se invece vuoi scoprire qualcosa in più sulla vita degli abitanti di 200 anni fa devi acquistare il biglietto di 14€. All’interno del museo ci sono diversi attori a cui puoi fare domande. In molte case puoi entrare autonomamente e gustarti un po’ di storia nordica grazie ai numerosi pannelli informativi e mostre dedicate. Nella piazza principale ci sono diversi spettacoli teatrali tutti i giorni d’estate e in primavera. Per maggiori informazioni guarda sul sito ufficiale.

bergen, case in legno

Fløyen: vista dall’alto su Bergen

Vuoi goderti il panorama sulla città dall’alto? Raggiungi la cima di una delle sette colline. Noi abbiamo raggiunto Fløyen. La camminata è ripida e richiede un’oretta. Si inizia a salire utilizzando le scalinate che partono di fianco alla stazione della funicolare: Fløibanen. Potresti anche usufruire di questo mezzo, ma il costo è di circa 15€ a testa andata e ritorno.
Preferiamo usare le nostre gambe e goderci ogni momento. Infatti il percorso attraversa un bellissimo parco e raggiunge diversi livelli della città da cui puoi già iniziare a goderti il panorama.

Una volta raggiunta la cima puoi decidere di proseguire per uno dei molti trekking per immergerti ancora di più nella natura di Bergen.

Cattedrale di Bergen e la Chiesa di St. John’s

La cattedrale venne costruita in pietra sui resti di due chiese più antiche. Si può visitare gratuitamente, ma purtroppo noi l’abbiamo trovata chiusa per lavori in corso. Si trova in una zona un po’ nascosta e non così curata come ci si aspetta di trovare una cattedrale. Insomma al di sotto delle nostre aspettative.

Passeggiando per la città però abbiamo incontrato un’altra chiesa, secondo noi più particolare e interessante. Si tratta della chiesa di St John’s costruita in mattoni rossi. Per raggiungerla bisogna percorrere una scalinata piena di giochi di fontane e fiori. È visitabile all’interno gratuitamente dalle 10 alle 16. All’interno la struttura è costituita da un perfetto incontro tra il legno e la pietra.

Passeggiata tra le vie acciottolate

Non può mancare una passeggiata tra le vie acciottolate della città, tra boutique, edifici dall’importanza storica e caffetterie. Puoi trovare vestiti di alta qualità norvegese prodotti con la lana di pecora. Qui si che sanno come proteggersi dal freddo e dalla pioggia!
Rilassati al Byparken, uno dei parchi di Bergen decorato con fontane, un grazioso gazebo e diversi monumenti.

Festival

Bergen è una città viva, piena di eventi, festival, concerti e fiere. Spesso sono totalmente gratuiti, inclusi trasporto e attività. Puoi trovare tutte le date e le informazioni sul sito ufficiale.


Questi sono i nostri consigli per vivere una giornata a Bergen completamente gratis! Ovviamente la città offre molto altro tra cui innumerevoli musei d’arte, tour in barca dei fiordi etc.. Per questi però c’è bisogno di mettere mano al portafoglio. Crediamo che visitare tutti questi posti gratuiti possa già soddisfare la tua curiosità sulla città e la sua storia.

Facci sapere cosa ne pensi nei commenti e condividi l’articolo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.