Come trovare lavoro in Norvegia

Sei in cerca di un lavoro che ti permetta, in poco tempo, di mettere da parte abbastanza soldi per il tuo sogno mentre viaggi?
Ecco la risposta: Norvegia!
In questo articolo ti daremo tutte le informazioni su come trovare lavoro in Norvegia basate sulla nostra esperienza. Carta e penna alla mano e si parte con la pianificazione!

Se preferisci puoi trovare tutte le informazioni in questo video

Perché scegliere di lavorare in Norvegia?

Innanzi tutto è uno dei paesi in cui i salari sono tra i più alti al mondo. Presto scriveremo un articolo dedicato a quanto si guadagna, quali sono i salari minimi e quali sono i lavori più richiesti.

Il tasso di disoccupazione è del 3%, ma il numero di offerte di lavoro sono più di 100000. Puoi controllare i dati aggiornati qui.

È importante conoscere l’inglese per trovare lavoro in Norvegia?

Molte persone ci hanno scritto chiedendoci se fosse importante l’inglese per lavorare all’estero. Ovviamente si! Sappiamo che per gli italiani l’inglese è un tasto dolente, ma è la chiave che apre tutte le porte. Senza conoscere un minimo di inglese come puoi affrontare un colloquio? Come puoi comprendere le istruzioni di lavoro? Come puoi interagire e collaborare con i tuoi colleghi?

Ok, non devi avere un livello altissimo all’inizio. Lavorare all’estero è anche una scuola di lingua inglese. Quando ti ritrovi in una situazione in cui nessuno parla la tua lingua madre impari molto più in fretta. Sopravvivenza!!

Perciò si, l’inglese è importante, ma non farlo diventare una barriera che ti impedisce di seguire i tuoi sogni. Puoi imparare a fare qualsiasi cosa, anche parlare in inglese! Perciò studia le basi e buttati! Lungo la strada troverai sempre qualcuno disposto a sforzarsi un pochino per poter comunicare con te anche se non parli perfettamente.

Scrivere il curriculum in inglese

Il curriculum è il tuo biglietto da visita. Per questo è importante individuare e dare maggiore visibilità alle tue caratteristiche, capacità ed esperienze che per quella azienda potrebbero essere interessanti. Per esempio per un lavoro in fattoria è bene dare più visibilità alle proprie capacità manuali, amore per la natura, esperienza nel settore e conoscenze agricole. Tutto ciò non sarebbe rilevante per un datore di lavoro che sta cercando un cameriere. Perciò bisogna creare una lettera di presentazione ad hoc specifica per ogni azienda in cui ci si candida.

Qui puoi trovare un modello scaricabile e compilabile con tutte le indicazioni e i suggerimenti per ogni voce.

Cosa pensiamo sia importante per i norvegesi? La sincerità viene premiata. Ne abbiamo parlato con uno dei nostri datori di lavoro:

“Se un candidato non ha le capacità specifiche per fare un determinato lavoro, ma riesce a trasmettere la sua forza di volontà, determinazione nel mettersi in gioco e imparare, credo che sia giusto dargli una possibilità.”

Già questo significa molto e inizia a darti qualche indizio sulle condizioni di lavoro e sulla valorizzazione dei lavoratori in Norvegia. Ma questo lo approfondiremo in un prossimo articolo.

Dove trovare lavoro in Norvegia

Ci sono 2 siti principali dove puoi trovare le offerte di lavoro: Finn e Nav. Sono siti in norvegese, per fortuna google traduttore viene in nostro aiuto traducendo l’intera pagina. In entrambi i casi ti consigliamo di inserire dei filtri in base alle tue preferenze su: ambito, durata (stagionale o permanente), posizione etc..

Altrimenti se ti trovi già in Norvegia non c’è nulla di meglio che presentarti alla porta di un’azienda per lasciare il tuo curriculum.

Ti consigliamo di valutare bene la zona della Norvegia in cui stai mandando la tua candidatura. Ricordati che a sud le temperature sono più calde ed in inverno è la zona con più ore di luce. Sulla costa occidentale è molto piovoso (molto sul serio, quest’estate ha piovuto tre mesi di fila con pochissimi giorni di stop). A nord le temperature sono più fredde e vi sono i fenomeni del sole di Mezzanotte in estate e la notte Polare in inverno.

Documenti necessari per lavorare in Norvegia

Se sei un cittadino dell’unione europea non ti serve altro che la tua carta d’identità. Dopo 3 mesi dovrai andare in polizia a registrarti ovvero semplicemente presentarsi presso gli uffici con i documenti e il contratto di lavoro. In realtà nell’ufficio dove ci siamo recati noi ci hanno detto che non era necessario. Anche qui la burocrazia ha qualche problema, non è tutto oro quello che luccica e nemmeno la Norvegia è esente da qualche incomprensione tra uffici. Comunque passati 3 mesi vai a chiedere all’ufficio di polizia più vicino così sei tranquillo.

Se sei un cittadino extraeuropeo basterà un tuo documento di identità. L’unica differenza è che puoi lavorare in Norvegia solo per 90 giorni. Dopodiché se vuoi rimanere devi richiedere il permesso di soggiorno all’UDI ovvero l’ufficio di immigrazione. In questo caso invece è davvero importante informarsi bene riguardo a tutte le procedure per attivarsi in tempo.

Trovi le informazioni ufficiali qui.

In qualsiasi caso Il tuo primo datore di lavoro norvegese ti aiuterà a registrarti nell’ufficio delle tasse per essere in regola. Anche su questo dedicheremo un articolo specifico.


Speriamo che questo articolo ti sia stato utile per iniziare ad organizzare il tuo trasferimento in questo meraviglioso paese. Presto arriveranno altri approfondimenti per darti tutte le informazioni di cui potresti aver bisogno. Buona fortuna 🍀e raccontaci le tue esperienze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.